Home / CRONACA / Lande Desolate, confermato obbligo dimora per Oliverio

Lande Desolate, confermato obbligo dimora per Oliverio


Riesame conferma misura cautelare al governatore calabrese nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro sugli appalti pubblici nel cosentino.

CATANZARO – Confermato l’obbligo di dimora per il presidente della Regione Calabria, Mario Gerardo Oliverio, indagato nell’operazione antimafia Lande Desolate.

La decisione è stata presa ieri dal tribunale del Riesame di Catanzaro che ha rigettato l’istanza di revoca della misura cautelare che era stata presentata dal difensore di Oliverio, l’avvocato Vincenzo Belvedere.

LANDE DESOLATE: I NOMI DEGLI INDAGATI

Mario Gerardo Oliverio presidente della Regione Calabria
Mario Gerardo Oliverio, presidente della Regione Calabria

L’accusa, per il governatore calabrese, è di abuso d’ufficio. Il Gip di Catanzaro ha emesso l’obbligo di dimora a San Giovanni in Fiore per il governatore, ma la Dda calabrese, diretta da Nicola Gratteri, aveva chiesto gli arresti domiciliari.

L’abuso d’ufficio contestato ad Oliverio è riferito a due appalti gestiti dalla Regione Calabria per la realizzazione dell’Aviosuperficie di Scalea e della sciovia di Lorica. Lavori pubblici appaltati al Gruppo Barbieri.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Fico: “Giovani credano nella politica, lavoreremo per questo” [VIDEO]

Il presidente della Camera dei Deputati a Santa Maria del Cedro per ricevere la cittadinanza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright