Home / AMBIENTE NATURA CALABRIA BASILICATA / San Sago, i Verdi Maratea: “Vogliamo vedere le carte”

San Sago, i Verdi Maratea: “Vogliamo vedere le carte”


Chiesto accesso agli atti del procedimento riguardante la Valutazione di incidenza fase di screening relativa all’impianto.


Il gruppo politico dei Verdi Maratea sarà impegnato nella campagna di sensibilizzazione e di coinvolgimento di tutto la comunità del Lagonegrese nella pericolosa questione dell’impianto di trattamento di rifiuti di San Sago“.

È quanto il gruppo stesso riferisce in un comunicato stampa a firma del portavoce Manuel Chiappetta e condiviso con il coordinatore regionale Giuseppe Digilio.

La reazione, dopo un recente parere favorevole all’impianto reso dalla Regione Basilicata.

“La battaglia combattuta in passato da attivisti e da cittadini non può essere dimenticata, in un’epoca storica dove le giovani generazioni stanno già pagando, a tutti i livelli, gli errori del passato, la questione della difesa ambientale del Fiume Noce non può essere abbandonata.

Maratea è territorio di foce, l’intera comunità vive sulle proprie spalle le vicissitudini legate al fiume, l’economia turistica e peschereccia di tutta l’area dipende dal suo stato di salute.

La sopravvivenza stessa della spiaggia di Castrocucco è messa in discussione dalle azioni che riguardano le criticità dell’asta fluviale.

Dovrà essere necessariamente una battaglia che riguarderà tutta l’opinione pubblica, tutte le istituzioni locali dovranno battersi, chiunque dovrà capire che la salute del Fiume non può essere barattata.

Sembrava una questione chiusa, un’ombra del passato ed invece risuona come una beffa, una riproposizione degli errori di una generazione precedente.

Ci batteremo con forza perché non può essere nascosta dietro una frase retorica quale gli uffici non possono opporsi”, una chiara incapacità politico amministrativa di schierarsi contro un abominio concettuale che va contro tutte le visioni di politiche ambientali del nostro tempo.

Maratea sta pianificando la costruzione della Area Marina Protetta, il Lagonegrese approva il processo virtuoso della costruzione del Contratto dei Fiumi, ora basta, sarà un intero Popolo a ribellarsi.

Acquisiremo tutti gli atti, i nostri legali valuteranno ogni situazione, saremo pronti a batterci”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Polizze online: ecco le migliori assicurazioni sulla casa del momento

Garantire la salvaguardia dell’ambiente domestico è fondamentale per beneficiare della massima sicurezza e assicurare il …