Home / CRONACA / Praia a Mare, controlli di polizia in centro nella notte

Praia a Mare, controlli di polizia in centro nella notte

Disposti dalla Prefettura di Cosenza ai controlli a Praia a Mare hanno partecipato polizia di Stato, carabinieri e forze municipali.

bigmat fratelli crusco grisolia

Controlli all’ordine e alla sicurezza sono stati svolti a Praia a Mare la notte scorsa con il coinvolgimento delle forze municipali, della polizia di Stato e dei carabinieri.

Si tratta di attività legate al particolare periodo e sollecitate nei giorni scorsi dall’amministrazione comunale.

“Ho richiesto dei controlli speciali alla prefettura di Cosenza – spiega Antonino De Lorenzo, sindaco di Praia a Mare -. Ringrazio pertanto sia il prefetto Ciaramella che il vicario Correale, così come il sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno Wanda Ferro.

Attività simili sono state svolte durante tutta l’estate grazia ai carabinieri della compagnia di Scalea, in particolare della stazione di Praia a Mare. Ma il ringraziamento più intenso lo devo alla polizia locale di Praia a Mare che ha contribuito ai controlli estivi, recentemente anche con un turno notturno da mezzanotte all’alba”.

praia a mare controlli polizia

Secondo quanto riferito dal primo cittadino praiese, la polizia locale effettua in particolare verifiche circa l’abusivismo commerciale e la violazione del codice della strada, concentrandosi sopratutto nell’area di Viale della Libertà, centro nevralgico della movida.

L’attenzione è estesa nei limiti del possibile a tutto il territorio comunale, “ma in particolare al centro cittadino, dove c’è maggiore concentrazione di persone, ad esempio per il controllo dell’uso scorretto delle bici elettriche. Può sembrare una sciocchezza, ma quando si muovono controsenso o nelle aree pedonali creano problemi non indifferenti”.

LEGGI ANCHE

Non il solo fenomeno da contrastare in questa estate praiese: “La cronaca recente – ha proseguito De Lorenzo – ha posto al centro dell’attenzione le scorribande di gang giovanili (leggi qui). La presenza di minorenni in giro per tutta la notte e fino all’alba lascia molto perplessi per ovvie riflessioni sociologiche.

Ho preso parte ad alcuni turni notturni della polizia locale durante i loro controlli – ha aggiunto il sindaco di Praia a Mare – e ho toccato con mano il disturbo che arrecano alla comunità residente e vacanziera. Tuttavia sono una minoranza: fastidiosa, ma pur sempre una minoranza“.

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

Secondo quanto riferitoci dal sindaco De Lorenzo, a Praia a Mare i controlli di polizia proseguiranno anche nei prossimi giorni con lo scopo di tirare le somme al termine dell’estate: “Le nostre uscite notturne sono e saranno utili per pianificare le azioni per la prossima stagione estiva”, conclude.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Santa Maria del Cedro, 17 Mld di euro dal PNRR. Vetere: “A sostegno della nostra visione di città”

Il primo cittadino fa la conta degli interventi finanziati al Comune di Santa Maria del …