Home / IN PRIMO PIANO / Alta Velocità Praia, Noi Moderati insiste per il tracciato verso Tarsia

Alta Velocità Praia, Noi Moderati insiste per il tracciato verso Tarsia

Per il progetto di Alta Velocità Noi Moderati di Praia a Mare chiede un dialogo costruttivo e una pianificazione rigorosa. La sezione locale insiste nel prediligere la soluzione verso Tarsia piuttosto che quella costiera.

bigmat fratelli crusco grisolia

In un contesto di fervente dibattito sull’infrastruttura ferroviaria ad alta velocità, la sezione di Praia a Mare del partito Noi Moderati si schiera fermamente a favore della soluzione denominata “Praia – Tarsia”. Questa soluzione – nella visione del partito – riveste un ruolo cruciale per le sue implicazioni per lo sviluppo economico e turistico della regione.

Secondo i sostenitori della soluzione Praia-Tarsia, l’infrastruttura rappresenterebbe un punto di snodo fondamentale, promuovendo la connettività tra diverse aree del Cosentino.

L’assemblea convocata recentemente a Cosenza ha evidenziato l’importanza di considerare gli impatti e i benefici del tracciato proposto. In particolare, si è sottolineato che un’eventuale realizzazione del collegamento Praia-Tarsia non escluderebbe la fascia tirrenica, mantenendo integri i collegamenti esistenti.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

Tuttavia, emergono anche preoccupazioni legate ai costi e alla fattibilità del progetto, con una parte consistente dei finanziamenti destinati al lotto Romagnano-Praia. Ciò solleva dubbi sulla realizzazione del tracciato alta velocità in Calabria, con il rischio di compromettere le potenzialità e i vantaggi previsti fin dall’inizio.

In questo contesto, Noi Moderati di Praia a Mare ribadisce la necessità di un dialogo costruttivo con le autorità competenti, inclusi Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) e la Regione Calabria. L’amministrazione comunale di Praia a Mare è chiamata a svolgere un ruolo attivo nel promuovere questa iniziativa e coinvolgere tutte le parti interessate per garantire una pianificazione e un’implementazione efficace del progetto.

Parallelamente, Noi Moderati di Praia a Mare invita la presidente della Provincia di Cosenza, Rosaria Succurro, e il consiglio provinciale a sostenere attivamente la creazione di un tavolo ministeriale per la rigenerazione e la riqualificazione urbana nei comuni attraversati dalla linea AV Salerno-Reggio Calabria.

Questo tavolo dovrebbe affrontare anche le questioni relative all’accessibilità e alla mobilità intorno alla stazione di Praia a Mare, al fine di minimizzare gli impatti negativi sul territorio e coinvolgere attivamente i cittadini interessati.

“Crediamo che questo passaggio istituzionale auspicato – ha detto il commissario di Noi Moderati Praia a Mare, Fernando Marsiglia – sia necessario per definire tutte le modalità volte a minimizzare gli impatti della nuova infrastruttura ferroviaria sui territori. Come ad esempio quello tortorese dove i maggiori dubbi sul tracciato riguardano soprattutto la sostenibilità ambientale, il patrimonio archeologico del Palecastro e di Torre Nave e le falde acquifere”.

bigmat fratelli crusco grisolia

About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Furto nella notte al Santuario della Madonna della Grotta di Praia a Mare e nella chiesa madre: decapitata statua Gesù bambino

Ignoti hanno compiuto un furto al Santuario della Madonna della Grotta di Praia a Mare …