Home / IN PRIMO PIANO / Le speranze di Maratea Capitale Italiana della cultura 2026: il verdetto il 14 marzo

Le speranze di Maratea Capitale Italiana della cultura 2026: il verdetto il 14 marzo

La cerimonia di assegnazione del titolo di Capitale italiana della Cultura 2026 al ministero: Maratea incrocia le dita e spera. Previsti gli interventi del ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, alla presenza della Giuria presieduta da Davide Maria Desario.

bigmat fratelli crusco grisolia

Giovedì 14 marzo 2024, alle 11 a Roma presso la Sala Spadolini del Ministero della Cultura si svolgerà la cerimonia di proclamazione della città vincitrice del titolo di Capitale italiana della Cultura 2026. Previsti gli interventi del ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, alla presenza della Giuria presieduta da Davide Maria Desario.

Tra le città finaliste, che hanno presentato i loro dossier in due audizioni pubbliche, che si sono svolte il 4 e il 5 marzo scorsi, figura Maratea, con il progetto denominato “Maratea 2026. Il futuro parte da un viaggio millenario”.

La Città del Cristo Redentore spera nell’investitura contesa dalle altre finaliste:

  • Agnone (Isernia), “Agnone 2026: Fuoco dentro. Margine al centro”;
  • Alba (Cuneo), “Vivere è cominciare. Langhe e Roero, un’altra storia”;
  • Gaeta (Latina), “Blu, il Clima della cultura”;
  • L’Aquila, “L’Aquila. Città Multiverso”;
  • Latina, “Latina bonum facere”;
  • Lucera (Foggia), “Lucera 2026: Crocevia di Popoli e Culture”;
  • Rimini, “Vieni oltre. Il futuro qui e ora”;
  • Treviso, “I sensi della Cultura”;
  • Unione dei Comuni Valdichiana Senese (Siena), “Valdichiana 2026, seme d’Italia”.

Sarà possibile seguire la proclamazione in diretta, attraverso il canale YouTube del Ministero della Cultura.

“La candidatura di Maratea a Capitale Italiana della cultura è innanzitutto un doveroso riconoscimento per la vasta comunità di valori e per il suo ampio patrimonio culturale, quale esempio ed occasione di sviluppo per tutta la Basilicata che vuole dare ai giovani la possibilità di realizzare i propri sogni, dandogli la possibilità di scegliere se andare o restare”, aveva commentato il sindaco Daniele Stoppelli a margine dell’audizione dello scorso 5 marzo.

In quell’occasione, della delegazione di Maratea hanno fatto parte anche gli artisti Franz Cerami e Rocco Papaleo.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

truffa falsi carabinieri

Truffa falsi carabinieri: due napoletani derubano un’anziana a Bova Marina. Denunciati dall’Arma

Truffa dei falsi carabinieri a danno di un’anziana di Bova Marina: sottratti gioielli per un …